Attività di sabato 27 marzo 2010 – Tecnica scout

Oggi, il ritrovo dell’ allegra brigata, era a Bosco Luganese. Per prima cosa abbiamo ripassato i punti della legge scout:

1. Offrire il nostro aiuto

2. Essere aperti e sinceri

3. Ascoltare e rispettare gli altri

4. Condividere

5. Affrontare con fiducia le difficoltà

6. Trasmettere gioia intorno a noi

7. Saper fare delle scelte e prendere degli impegni

8. Amare la vita e proteggere la natura

Inizialmente i punti erano 10 ma naturalmente essendo state scritte da B.P. nel ‘900 sono state riadattate per la nostra epoca e per il nostro paese, la Svizzera. La legge scout però non è una sequenza di divieti, ma sono delle proposte degli ideali che ogni scout dovrebbe seguire. Non ti dice quello che non devi fare ma quello che puoi fare.

Dopo questo ci siamo divisi in gruppi, dovevamo scrivere secondo noi, discutendone prima con il proprio gruppo poi anche con gli altri, la classifica delle leggi scout: quale venia prima, quale andava per ultimo, ecc…
All’inizio con il nostro gruppo abbiamo deciso una classifica, anche se non era così sicura, poi mentre ogni gruppo diceva la propria classifica si è capito una cosa fondamentale: OGNI LEGGE È IMPORTANTE QUANTO LE ALTRE! Di conseguenza fare una classifica di queste leggi è impossibile.

Nel pomeriggio invece abbiamo fatto giochi d’ orientamento. Uno era anche sulla fiducia infatti dopo essere stati bendati si veniva guidati dalla voce dei compagni di squadra fino alla meta. Un altro invece sulla stima: tutti bendati e bisognava arrivare alla stessa meta di prima, senza però che qualcuno ti aiutasse. Poi abbiamo giocato a pallavolo con i quadrati militari (teloni), il gioco consisteva nel colpire la palla con il telone tenuto da in due e mandarla nell’ altro campo. Nel frattempo altri gruppi ripassavano alcuni segnali di pista seguendo un percorso creato dai nostri capi.

Gran bella giornata!
[flickr-gallery mode=”photoset” photoset=”72157623644163325″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.