Archivi categoria: Pionieri

Capo Posto Pionieri: Clarissa Cariboni / Coccinella
Rover: Mattia Ciccone / Colibrì
Rover: Alessio Rossi / Pinguino

CB in carica (2020-2021): Greta Tettamanti / Daino
Ex CB (2019-2020): Andreia Magalhaes dos Santos / Cerbiatto

I Pionieri – Insieme Con Volontà!

I ragazzi tra i 16 e i 17 anni sono chiamati “pionieri” e all’interno della sezione scout rappresentano il posto pionieri. Il posto pionieri è un luogo di incontro, di scambio, di discussione: si pianificano attività, si realizzano e si valutano. S’impara dunque a mettersi in gioco, seguiti da un capo adulto che si pone come coordinatore, ma che lascia spazio ai veri protagonisti dell’attività: i pionieri.

RISTRUTTURAZIONE NIDO DEI 1000 PENSIERI

Sabato 21.11.2020

La Red Gang si è riunita al parco giochi per poi andare nel bosco. 

Ci siamo diretti verso il Nido dei 1000 pensieri per fare una ristrutturazione autunnale. Arrivati al nido ci siamo divisi in due gruppi, uno rifaceva l’albo per poter sopravvivere al meglio l’inverno e ripuliva il nido dalle foglie e l’altro faceva una decorazione composta da fili colorati e intrecciati attaccati a dei chiodi, la struttura è fatta da bastoni presi dal bosco e tagliati.

Beirut

COVID 19 – SCOUT E RESPONSABILITÀ

Sezione Scout San Giorgio Agno Bioggio 

(per verdi e rossi) 

Lo scopo dello scoutismo è, nella misura delle nostre forze:

  • migliorare la qualità dei futuri cittadini, nella vita di ogni giorno… 
  • far crescere le persone nella mente, nello spirito e nel fisico per affrontare le difficoltà anche in tempi duri…
  • sviluppare l’efficienza di un individuo per un migliore servizio e disponibilità ad aiutare     gli altri… 
  • far progredire delle persone capaci di prendere decisioni con la propria testa,            senza farsi trascinare da suggestioni di massa…
  • imparare a sacrificare ciò che è personale per il maggior bene della comunità…
  • formare negli scout un carattere personale, solido e sicuro per far fronte alle responsabilità che a ogni età ad ognuno è chiesto di sostenere…
  • far crescere la prossima generazione facendone dei cittadini utili, con una mentalità  più ampia di quella di prima… 

“Cercate di lasciare questo mondo un po’ migliore di quanto non l’avete trovato” 

Questi (“sopra e sotto”) sono alcuni estratti tratti da frasi di Baden-Powell sullo scoutismo. 

In questi momenti “difficili” ci è sembrato utile farvi avere alcune considerazioni,
perché anche noi Scout o forse specialmente noi Scout dobbiamo fare la nostra parte e non solo durante le ore di attività del sabato, ma anche e soprattutto al di fuori di esse.

Responsabilità è:

  • l’occasione di agire in modo corretto in situazioni via via sempre più difficili.
  • di prendere le cose sul serio.
  • di comportarsi nel modo che ci si aspetterebbe da un buon scout.
  • di essere quindi d’esempio verso il prossimo.                                                               

Diventare responsabili è parte integrale del diventare grandi, dell’educazione, quotidiana, alla vita. Non è facile, è sicuramente impegnativo e spesso comporta rinunce o scelte difficili. 

Insieme facciamo la differenza! 

Seguiamo le regole anche noi, perché non possiamo “chiamarci fuori” 

perché “tanto a noi non tocca”

La famosa progressione personale scout, che fa molto parte dello scoutismo 

e che dovrebbe continuare sempre in tutti noi, richiede la nostra responsabilità individuale e la solidarietà tra i membri della comunità o della Sezione. 

Questi sono due concetti fondamentali, per proteggere le persone particolarmente a rischio, che possono essere dei nostri cari, altri scout, nostri amici e tutte le altre persone “esterne”

Pantera

TI FIDI DELLA GANG ? – PIO

Sabato 24.10.2020, la red gang si è diretta verso Cademario dove di solito c’è la pista da Hockey per fare diverse prove di fiducia.

La prima prova era a coppie, con membri che non passano tanto tempo insieme, e consisteva nel dirigere il compagno bendato attraverso un percorso in cui bisognava raccogliere dei cartellini e arrivare in fondo in mezzo ad un cerchio, alla fine della prova ci si scambiava di posto e si ricevevano dei punti.

Nella seconda prova, con le stesse coppie, il compagno bendato doveva fare 3 nodi guidato dall’altro membro e chi finiva prima riceveva un punto, alla fine ci si scambiava. 

Nella terza prova bisognava stimare la distanza da percorrere, prima si guardava dove fosse l’arrivo, ci si bendava, si facevano 3 giri per disorientarci, ci mettevano nella direzione della destinazione e si stimava il tratto che dovevamo camminare, alla fine bisognava dire stop e si misurava la distanza che mancava fino all’arrivo, senza schiacciarlo e chi era più vicino riceveva più punti.

Nell’ultima prova il compagno doveva comunicare un messaggio in codice Morse inventandosi un metodo per capirsi, terminato il messaggio ci si scambiava e alla fine tutte le coppie doveva trovare una frase riguardante La casa di carta. 

Dopo esserci scervellati a trovare la frase ci siamo goduti una meritata merenda e abbiamo capito che possiamo fidarci l’uno dell’altro.

Beirut

CASTAGNATA – PIO

Sabato 17 ottobre 2020

Questo sabato ci siamo ritrovati a Bosco Luganese alle 14.00.

Dopo aver fatto l’urlo ci sono state spiegate le nuove regole per quanto riguarda il virus, ci è stato detto che dovremo tenere la mascherina anche se facciamo attività all’esterno. Subito dopo con gli esploratori ci siamo spostati nel bosco dove abbiamo cercato castagne da fare sul fuoco. Abbiamo fatto una bella castagnata. In più oltre alle castagne c’erano da mangiare anche dei marshmallow con il cioccolato, deliziosi!

Dopo aver finito di mangiare abbiamo spento il fuoco e messo in ordine, poi siamo tornati in sede per fare l’urlo di chiusura.

È stata una bella attività, peccato per le mascherine.

Sidney

IL CAVEAUX – pio

Nell’attività di sabato la red gang si è ritrovata a Cademario, pronta per una nuova sfida.

Abbiamo fatto una CO a stella, dove, diversamente dalle altre, non eravamo uno contro l’altro; infatti dovevamo fare tutti più punti possibili per la squadra.

In tutti i 13 punti c’erano delle mini sfide, per allenare la memoria, l’attenzione e l’osservazione. 

Per esempio abbiamo dovuto contare delle galline esposte davanti a una casa, Cuzco ha ben deciso di non tener conto solo dei volatili, ma anche dei vari alpaca, volpi e angioletti.

In un’altra situazione dovevamo sommare i minuti scritti su dei cartelli e tutti abbiamo sbagliato, non avendo notato un altro cartello. 

Dopo aver completato tutti tutte le missioni, abbiamo confrontato i risultati, cercando di individuare quello corretto. In seguito, dopo aver risolto complicate equazioni inserendo i valori scelti, abbiamo ottenuto delle (quasi) precisissime coordinate. 

Recandoci sul posto abbiamo trovato una chiave che ci è servita a aprire una cassaforte, dove al suo interno abbiamo trovato… …bhe… segreto della Gang!

Praga

Produzione banconote – PIO

Oggi, sabato 03.10.2020, la Red gang ha cominciato ad esercitarsi a stampare le prime banconote. Prima di tutto abbiamo preso un pezzo di legno e lo abbiamo tagliato per formare due rettangoli, uno con una retina sopra. Dopodiché abbiamo preso dei piccoli pezzi di giornali e gli abbiamo frullati insieme ad un po’ d’acqua. Dopo aver frullato bene il tutto l’abbiamo inserito in un recipiente pieno d’acqua e abbiamo mischiato tutto il composto.  In seguito abbiamo preso i due rettangoli, gli abbiamo sovrapposti (sopra quello con la retina), e gli abbiamo immersi nel recipiente e ci è rimasto lo stampo della banconota. Alla fine abbiamo tolto il rettangolo sopra e abbiamo asciugato le banconote con l’asciugacapelli e staccate anche dall’altro rettangolo. Dopo aver fatto 3/4 banconote abbiamo scelto la migliore e ci siamo impegnati con la nostra dote di truffatori a falsificare le banconote per renderla il più reale possibile disegnandoci sopra. 

Beirut