Sabato 24 marzo 2012 – Attività sulla neve

La storia che sto per raccontarvi ha inizio con un gatto nero,ma non siate superstiziosi,ha un lieto fine…
In un viaggio alla scoperta dell’inverno (non presente nelle vostre comuni case, luridi babbani) ci fu come una prova su quanto può essere lungo la lingua di un camaleonte (molto di più di quanto immaginavate) e si scopre anche che la zanzara ha anche lei ha una lingua (forse ancora più lunga), incredibile ma vero…

I viaggi come questi richiedono un equipaggiamento che ti permette di essere pronto a tutto, anche morire (non per niente c’era anche un seghetto) ad accendere il fuoco sulla neve per riscaldarsi e un inglù dove dormire… ma sopratutto… una muraglia per difendersi dal nemico…

Ebbene sappiate che tutti erano pronti al peggio, tranne il draghetto mignon che si era praticamente dimenticato tutto quanto, il freddo non li ha fermati, e nemmeno la neve sprofondosa come sabbie mobili… Finite le missioni rimaneva soltanto una cosa, mangiare ad un fuoco caldo e… fumoso… al quale anche la carta igienica ha contribuito a dargli colore…

Adesso vi chiederete come hanno fatto a tornare a casa… ebbene questa é un’altra storia (PS:é stato divertente vedere come una pantera e un delfino bagnavano da cima a fondo la nostra cara piccola zanzara)!

FINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.